Notice: is_feed was called incorrectly. Conditional query tags do not work before the query is run. Before then, they always return false. Please see Debugging in WordPress for more information. (This message was added in version 3.1.0.) in /home/iila/public_html/wp-includes/functions.php on line 5535
EUROsociAL+ conclude l’assistenza tecnica sul nuovo regime pensionistico in Argentina. 2-6 dicembre 2019 - IILA Skip Navigation Main Navigation

EUROsociAL+ conclude l’assistenza tecnica sul nuovo regime pensionistico in Argentina. 2-6 dicembre 2019


Tra il 2 e il 6 dicembre, si è svolta in Argentina l’ultima missione di assistenza tecnica dell’esperto cileno Andras Uthoff presso la Secretería de Seguridad Social, nell’ambito del sostegno del Programma EUROsociAL+.

Durante le riunioni con le autorità, si è conclusa la stesura di un documento, frutto di un lavoro congiunto del Programma e della Secretería de Seguridad Social dell’Argentina per concordare una diagnosi e una proposta di diversi regimi pensionistici che dovrebbero costituire un sistema multi-pilastro in Argentina. Il documento finale è stato frutto di due diverse fasi si assistenza tecnica. Una prima, tra maggio e dicembre 2018, a sostegno dell’agenda e della formulazione della riforma delle pensioni in Argentina. Sono state identificate, analizzate e valutate le esperienze di politica pubblica e gli insegnamenti sulle riforme pensionistiche nell’Unione europea e in America Latina. La seconda fase, da ottobre a dicembre 2019, ha consentito di preparare un rapporto di base (diagnosi della situazione del sistema pensionistico del paese e dettagli delle proposte di riforma) e un documento tecnico esecutivo (proposta di riforme prioritarie) per la riforma del sistema pensionistico argentino. Il documento si basa sul lavoro della Secretería attorno a sei temi principali, per trovare la giusta combinazione tra prestazioni proporzionali al reddito imponibile e prestazioni che non si basano sui contributi versati, proponendo un nuovo progetto per il sistema. L’analisi è stata fatta tenendo in conto quattro questionamenti: la validità degli attuali parametri di sistema, (ii) il modo in cui il sistema riflette i diversi segmenti del mercato del lavoro, (iii) la necessità di incorporare nuovi pilastri; e (iv) la regola della sostenibilità finanziaria del sistema pensionistico.