Notice: is_feed was called incorrectly. Conditional query tags do not work before the query is run. Before then, they always return false. Please see Debugging in WordPress for more information. (This message was added in version 3.1.0.) in /home/iila/public_html/wp-includes/functions.php on line 5535
Nuovo Premio IILA-Letteratura 2021. Termine per la presentazione delle candidature: 30 luglio 2021 - IILA Skip Navigation Main Navigation

Nuovo Premio IILA-Letteratura 2021. Termine per la presentazione delle candidature: 30 luglio 2021


Nuovo Premio IILA-Letteratura

2021

Termine per la presentazione delle candidature: 30 luglio 2021

BANDO

FORMULARIO

L’IILA – Organizzazione Internazionale Italo-Latino Americana indice il Nuovo Premio IILA-Letteratura. Il Nuovo Premio ridà vita al Premio Letterario, in vigore dal 1969 al 1996, con l’obiettivo di contribuire alla diffusione e valorizzazione della produzione letteraria latinoamericana contemporanea tradotta e pubblicata in italiano, promuovere le nuove voci della letteratura dell’America Latina, dare un impulso alla traduzione e all’industria editoriale.

Il Premio è conferito a un’opera tradotta in italiano, pubblicata in Italia nel biennio 2019-2020 e scritta da un autore/autrice che sia cittadino di un Paese membro dell’IILA: Argentina, Stato Plurinazionale di Bolivia, Brasile, Cile, Colombia, Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Guatemala, Haiti, Honduras, Messico, Nicaragua, Panama, Paraguay, Perù, Repubblica Dominicana, Uruguay e Repubblica Bolivariana del Venezuela.

La I edizione del Nuovo Premio IILA-Letteratura conterà su una Giuria di alto livello, presieduta dal Premio Nobel Mario Vargas Llosa e composta da esponenti del mondo accademico italiano specializzato nello studio e nella critica della letteratura latinoamericana.

La partecipazione è aperta a tutte le case editrici con sede legale in Italia che abbiano pubblicato, in lingua italiana, un’opera di narrativa (romanzi o raccolte di racconti) nel biennio 2019-2020. Il Premio sarà assegnato all’Autore/Autrice e al Traduttore/Traduttrice dell’opera vincitrice. All’Autore/Autrice saranno offerti il viaggio e un soggiorno di una settimana in Italia, durante il quale sarà invitato/a a partecipare alla cerimonia di consegna del Premio, ad altre importanti manifestazioni del settore editoriale per promuovere la propria opera e ad incontri in università italiane.

Il bando, che scade il 30 luglio 2021, può essere consultato sul sito www.iila.org.

Le candidature dovranno essere inviate all’indirizzo premioiilaletteratura@gmail.com

Per ulteriori informazioni: Segreteria Culturale IILA s.culturale@iila.org


Breve storia del Premio Letterario IILA

Il Premio Letterario IILA è stato istituito nel 1969 al fine di promuovere i rapporti culturali tra l’Italia e i Paesi dell’America Latina e per far meglio conoscere al pubblico italiano le opere di scrittori latinoamericani. Nelle varie edizioni sono stati premiati i seguenti autori: José Lezama Lima (Cuba) per “Paradiso” (Saggiatore); Juan Carlos Onetti (Uruguay) per “Il cantiere” (Feltrinelli); Jorge Amado (Brasile) per “Teresa Batista stanca di guerra” (Einaudi); Antonio Di Benedetto (Argentina) per “Zama” (Einaudi); Manuel Puig (Argentina) per “Il bacio della donna ragno” (Einaudi); Mario Vargas Llosa (Perù) per “La zia Julia e lo scribacchino” (Einaudi); Ignácio de Loyola Brandão (Brasile) per “Non vedrai paese alcuno” (Mondadori); Adolfo Bioy-Casares (Argentina) per “Con e senza amore” (SEI); Carlos Fuentes (Messico) per “Il gringo vecchio” (Mondadori); Álvaro Mutis (Colombia) per “La neve dell’ammiraglio” (Einaudi); Augusto Monterroso (Guatemala) per “Opere complete (ed altri racconti)” (Zanzibar) e “Il resto è silenzio” (Sellerio); Guillermo Cabrera Infante (Cuba) per “L’Avana per un infante defunto” (Garzanti); Francisco Coloane (Cile) per “Terra del Fuoco” (Guanda). Nelle diverse edizioni del Premio hanno fatto parte della giuria: Angela Bianchini, Giovanni Macchia, Guido Piovene, Angelo Maria Ripellino, Carmelo Samonà, Luciana Stegagno Picchio, Dario Puccini, Leonardo Sciascia e Walter Mauro.