Skip Navigation Main Navigation

IILA e la X Conferenza Italia-America Latina e Caraibi. Roma, 25 e 26 ottobre 2021


IILA ha coadiuvato il MAECI sia nell’organizzazione pratica di questa X Conferenza Italia America Latina e Caraibi che nella gestione del rapporto con i paesi membri partecipanti – rappresentati da ben 18 ministri, 10 viceministri e responsabili di organizzazioni internazionali – e nella definizione dei contenuti di uno dei tre panel in cui la Conferenza è stata articolata, il panel People, forse il più trasversale dei temi affrontati, già che porre al centro le persone significa parlare non solo di coesione sociale ma anche di qualità di vita, quindi di ambiente, e di ripresa economica, quindi di prosperità. Tutti temi ben presenti nell’agenda di lavoro IILA, che -basandosi sia sulla lunga esperienza progettuale in questi settori che sulla conoscenza del territorio e delle autorità governative di ciascun paese – ha potuto offrire un apprezzato contributo alla buona riuscita dell’evento.

Importante è stata anche la partecipazione di IILA all’evento speciale di presentazione del programma Falcone e Borsellino, finanziato dal MAECI ed eseguito da IILA nei paesi della Regione: un contributo eccezionale dell’Italia al consolidamento dello stato di diritto, sulle orme dei due giudici italiani vittime della mafia, i cui insegnamenti continuano a dare frutti “perché le idee degli uomini camminano sulle gambe di altri uomini”. La Segretario Generale Cavallari ha sottolineato che “è stato un onore e una profonda emozione moderare il segmento dedicato alla società civile e ascoltare gli appassionati interventi di Maria Falcone, Don Luigi Ciotti e Paola Severino, alla presenza dei Ministri Di Maio, Cartabia e La Morgese e delle numerosissime altre autorità italiane e latinoamericane presenti in sala”.

Grande apprezzamento ha riscosso anche un altro evento a margine della Conferenza co-organizzato da ENEL, presente il Presidente Crisostomo, IILA e CEPAL e dedicato alle città sostenibili, con sindaci e autorità latinoamericane collegate da remoto, in cui la SG Cavallari ha presentato il progetto Città verdi e soprattutto anticipato l’idea di realizzare insieme a imprese e autorità locali la seconda fase dell’ iniziativa, dando attuazione al modello individuato nella prima fase.

L’ intervento della SG durante la colazione di lavoro offerta ai Capi Delegazione, dedicata al tema del partenariato tra UE ed America Latina brillantemente presentato dall’ Amb. Stefano Sannino Segretario Generale del SEAE, ha infine consentito di ricordare ai presenti l’esperienza acquisita da IILA nell’eseguire numerosi programmi di cooperazione europea nella sua capacità di Ente Delegato e il suo ruolo di ponte anche verso l’Europa.

Il rapporto personale con i rappresentanti latinoamericani si è arricchito in questa occasione, finalmente presenziale, grazie ad una serie di inediti incontri bilaterali tenuti dalla Segretario Generale: per la prima volta, rispetto alle precedenti edizioni, sono pervenute ben 12 richieste che hanno consentito di approfondire i temi di specifico interesse di ciascuno, valutare le iniziative in corso ed esaminare nuove proposte mettendo realmente in pratica il metodo di lavoro della nuova IILA, basato sulla conoscenza delle necessità e sulla  condivisione degli interventi e delle soluzioni.

Estremamente proficui dunque gli incontri con la Ministra degli Esteri e Vice Presidente della Repubblica della Colombia Marta Lucia Ramirez – che ha consegnato alla SG Cavallari l’Onorificenza dell’Ordine di San Carlos nel grado di Grande Ufficiale, concessa dal Presidente colombiano Ivan Duque – con i Ministri di Paraguay Euclides Roberto Acevedo Candia ed El Salvador Alexandra Hill Tinoco, nonché con i Vice Ministri di Ecuador, Messico, Argentina, Cuba, Repubblica Dominicana, Panama e Brasile. A questi si sono aggiunte utili riunioni con i rappresentanti di Organismi Internazionali regionali come la CEPAL (Commissione Economica delle Nazioni Unite per l’America Latina), e la CAF (Banca interamericana di Sviluppo), partner indispensabili per realizzare iniziative di largo respiro nella Regione, così come proficui scambi di idee con tantissime altre autorità durante i momenti conviviali, con la spontaneità che solo un rapporto consolidato consente. Molti i progetti già in cantiere per dare seguito agli impegni presi sia con la Dichiarazione finale firmata da tutti i partecipanti che con ognuno dei nostri interlocutori. Un bilancio estremamente positivo e stimolante.

Programma della Conferenza

Galleria fotografica