Joomla 1.6 wird benötigt!
 Rilancio delle relazioni dell’IILA con la Commissione Europea
PRIMA COLLABORAZIONE IILA-FAO. L'Open House Day IILA-FAO “Le sfide del cambiamento climatico nell'agricoltura in America Latina”. 13 febbraio 2018
Mostra Paradiso_mercoledì 7 marzo 2018 ore 18.30_Galleria_AlbumArte_via Flaminia 122-Roma
Mostra e presentazione del libro “Gli occhi sulla città” di Ruben Abel Bianchi_mercoledì_14 febbraio_ore 18:00
Presentazione libro
Quaderni Culturali IILA N.1 | La Percezione dell’Arte Latinoamericana in Italia | Bando per la pubblicazione | Fino al 2 marzo
Visita all’IILA della Ministra degli Esteri e della Mobilità Umana dell’Ecuador, María Fernanda Espinosa Garcés. 15 dicembre 2017
Cancelación procedimiento de licitación. REF.ES+/IILA/2017/0001
Risultato selezione Tecnico Senior e Tecnico Locale IILA per Programma EUROsociAL +
Visita all’IILA del Ministro degli Esteri di Costa Rica Manuel González Sanz. 14 dicembre 2017
Luis Sepúlveda all'IILA. 4 dicembre 2017
Dall'11 al 15 dicembre 2017: settimana italo-latinoamericana
Anuncio de preselección de un contrato de servicios del Programa El PAcCTO.
ItaloLatinoamericana
Rete Scientifica Italia-America Latina
Informazioni utili e opportunità
La Biblioteca dell'IILA si è trasferita presso l’Università Roma Tre

Avviso

50° anniversario dell'IILA. Un sogno Italo-Latino Americano. Camera dei Deputati, 15 giugno 2017

Foto convegno IILA CameraNel quadro delle celebrazioni per il 50° Anniversario dell'IILA, si è tenuto il 15 giugno scorso presso la Camera dei Deputati un convegno dal titolo "Un sogno Italo-Latino Americano".

Il Convegno è stato articolato in due sessioni e una tavola rotonda. I lavori si sono aperti con un intervento del Segretario Generale dell'Organizzazione Internazionale, Donato Di Santo, al quale sono seguiti il saluto della Vice Presidente della Camera, Marina Sereni, e quello del Presidente dell'IILA, l'Ambasciatore di Colombia, Juan Mesa Zuleta.

La prima sessione si è focalizzata sulle origini dell'IILA, il suo ruolo nel panorama politico internazionale dell'epoca e la sua azione in campo culturale, mentre la seconda , tracciando un excursus tra storia e futuro, ha consentito di fare il punto sulle relazioni socio-economiche e quelle diplomatiche tra Italia e Sub Continente, ponendo l'accento sul coinvolgimento dell'IILA.
Alla prima sessione, presieduta dalla Segretaria Culturale dell'IILA Rosa Jijón, hanno partecipato Gianni La Bella, dell'Università di Modena e Reggio Emilia, Raffaele Nocera, dell'Università l'Orientale di Napoli, Onofrio Pappagallo, dell'Università di Bari, Maria Rosaria Stabili, dell'Università di Roma Tre e Roberto Vecchi, dell'Università di Bologna.

Nella seconda sessione, presieduta dalla Segretaria Tecnico-Scientifica dell'IILA Florencia Paoloni, sono intervenuti José Luis Rhi-Sausi, Segretario Socio-Economico dell'IILA e Antonella Cavallari, Direttore Centrale per l'America Latina della DGMO-MAECI.

Il Presidente della Commissione Esteri del Senato, Pierferdinando Casini ha chiuso i lavori della mattinata.

La tavola rotonda pomeridiana, presieduta e condotta da Donato Di Santo, ha visto un'ampia partecipazione diretta o in video di alcune personalità che hanno, nel corso degli anni, accompagnato o a vario titolo sono stati coinvolti nelle iniziative dell'IILA.
In particolare erano presenti Gilberto Bonalumi, già Sottosegretario di Stato, Federico Guiglia, scrittore italo-uruguayano, Emilio Izquierdo, diplomatico dell'Ecuador, già Presidente dell'IILA, Roberto Savio, Presidente di Othemnews e President-Fondatore di IPS, Enzo Scotti, già Ministro e Vice Presidente dell'IILA e Roberto Speciale, Presidente della Fondazione Casa America di Genova.

In video-conferenza sono intervenuti Ana Baiardi, "Ministra de la Mujer" del Governo del Paraguay e già Vice Presidente dell'IILA, Enrique García, già Presidente della CAF ed Enrique Iglesias, già Segretario Generale della SEGIB.

Il Convegno fa parte dell'insieme delle iniziative che si realizzeranno nel corso del 2017 per celebrare la fondazione dell'IILA, e guardare al suo futuro.