Joomla 1.6 wird benötigt!
Si è concluso con successo a Santiago del Cile, il III Foro PMI italo-latinoamericano dell’IILA
Incontro del Segretario Generale della SEGIB, Rebeca Grynspan, con il Consiglio dei  Delegati dell’IILA. 2 ottobre 2017
Mostra
BECAS POSTUNIVERSITARIAS DE ESPECIALIZACION / ACTUALIZACION DE CONOCIMIENTOS PARA CIUDADANOS LATINOAMERICANOS EN LOS SECTORES: AMBIENTE – SALUD – AGROALIMENTARIO – TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURAL
I vincitori del X Premio IILA-FOTOGRAFIA
PAPA FRANCESCO RICEVE IN UDIENZA L'IILA. 30 giugno 2017
50° anniversario dell'IILA. Un sogno Italo-Latino Americano. Camera dei Deputati, 15 giugno 2017
Rinnovato l'Accordo Quadro tra l'IILA e la FAO. Roma-Farnesina, 19 maggio 2017
L’IILA VINCE IL PREMIO MACFRUT 2017
Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto  i membri del Consiglio dei Delegati dell’IILA, in occasione del 50° Anniversario della sua nascita. Quirinale, 27 aprile 2017.
Visita ufficiale del Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Maria Elena Boschi, in occasione dell’intitolazione della Sala conferenze alla memoria del suo ideatore e fondatore:  Amintore Fanfani. 18 aprile 2017
ItaloLatinoamericana
Rete Scientifica Italia-America Latina
III Foro Italo-Latinoamericano sobre PYMES
EUROsociAL presenta la pagina web Reciprocamente.net
Informazioni utili e opportunità
La Biblioteca dell'IILA si è trasferita presso l’Università Roma Tre

Avviso

Il Vice Presidente della Repubblica Orientale dell'Uruguay, Raúl Sendic all'IILA. 18 gennaio 2017

Raul Sendic UruguayIl Vice Presidente della Repubblica Orientale dell'Uruguay S.E. Raúl Sendic, in visita ufficiale nella Capitale, ha incontrato mercoledì 18 gennaio u.s. gli Ambasciatori dei Paesi membri dell'IILA presso la sede dell'Istituto Italo-Latino Americano, alla presenza di un selezionato numero di invitati.

Durante il ricevimento, offerto in suo onore dall'Ambasciata dell'Uruguay, il Vicepresidente, nel suo discorso di saluto, ha menzionato con parole intense e commoventi i terribili avvenimenti che si sono verificati durante gli anni delle dittature militari in molti Paesi latinoamericani.

Proprio in questi giorni, infatti, la Corte di Assise di Roma, ha emesso la sentenza del processo "Condor", testimonianza di come in questi ultimi venti anni si sia tentata ogni forma di analisi e ricerca per fare giustizia su omicidi e sequestri per molto tempo tenuti nel silenzio.

L'Uruguay è stato l'unico Paese che si è costituito parte civile della causa.

Galleria fotografica