Avviso

Omaggio Mario Verdone, Mercoledì 9 novembre 2011

     logo completo_corretto       scudo argentina

Radici neorealiste italiane nel nuovo cinema latinoamericano.

Il regista argentino Fernando Birri renderà omaggio al suo amico e maestro Mario verdone

Mercoledì 9 novembre 2011, ore 20.00

Casa del Cinema

Largo Marcello Mastroianni, 1 – 00197 Roma


COMUNICATO STAMPA 


birri

A due anni dalla scomparsa di Mario Verdone, il regista argentino Fernando Birri rende omaggio al suo amico e maestro ricordando un'amicizia che affonda le proprie radici negli anni cinquanta, e che nasce in quella fucina di talenti che è il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Il racconto di Fernando Birri sarà arricchito dagli interventi di amici del mondo del cinema, come Marcello Foti, Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, Carlo Lizzani, regista, e dai figli Carlo, Luca e Silvia Verdone. Al termine degli interventi sarà proiettato il film "Immagini popolari siciliane sacre e profane", che Birri e Verdone girarono nel 1952, periodo in cui Birri era allievo del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

 

Brevi biografie:

Fernando Birri (Santa Fe, Argentina, 1925), regista argentino, è considerato il padre del nuovo cinema latinoamericano. Dal 1950 al 1953 frequenta il Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Nel 1956, di ritorno a Santa Fe, sua città natale, fonda e dirige l'Instituto de Cinematografía de la Universidad Nacional del Litoral. Successivamente, nel 1958 gira il documentario "Tire dié", ritenuto il primo documentario sociopolitico latinoamericano e nel 1961 gira "Los Inundados", che vince il premio opera prima alla XXIII Mostra del Cinema di Venezia. Alla fine degli anni '80, a Cuba, fonda e dirige la Escuela Internacional de Cine y TV de Tres Mundos (América y el Caribe, África y Asia). Nel 2011 dirige e interpreta il film "El Fausto Criollo", tratto dal classico della letteratura gauchesca di Estanislao del Campo. Il film è stato inviato al Festival Internazionale del Cinema di Berlino.

Mario Verdone (Alessandria, 1917 – Roma, 2009), laureato in giurisprudenza e in scienze politiche, era professore di "Storia e critica del film", nonché, grazie alla sua vorace e onnivora curiosità, studioso di tutte le forme di spettacolo, critico d'arte, saggista, scrittore e poeta. Dagli anni cinquanta intraprende la carriera universitaria con corsi liberi di "filmologia", in vari atenei e in sinergia con il lavoro al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma, di cui fu direttore. Nel 1965, fonda a Roma la prima cattedra di "Storia e critica del Film". Cittadino del mondo, ha collaborato con organizzazioni internazionali, quali l'UNESCO, della cui Commissione Nazionale Italiana ha fatto parte, presiedendone il Comitato Comunicazione. Della sua vasta attività di investigazione, vogliamo ricordare la sua pionieristica opera di ricerca storica e documentaria volta alla valorizzazione del movimento futurista, in tempi in cui il movimento era poco conosciuto.

Per informazioni: Segreteria Culturale IILA

Istituto Italo-Latino Americano – Via Giovanni Paisiello, 24 – 00198 Roma

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. – tel: +39 06 68492.225/246 – fax: +39 06 68728374