Avviso

Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!
Joomla 1.6 wird benötigt!

Presentazione libro "In attesa del giorno" di J. Valdano | 4 ottobre | ore 17.30

JUAN VALDANO

 

 

L’IILA e l’Ambasciata dell’Ecuador in Italia presentano il libro “In attesa del giorno” dello scrittore ecuadoriano Juan Valdano, tradotto in italiano da Maria Rossi e pubblicato da Edizioni Arcoiris nel 2016. L’evento si terrà mercoledì 4 ottobre 2017, alle ore 17.30, nella sede dell’IILA in via G. Paisiello 24.

La trama del romanzo si sviluppa a Quito nell'anno 1810. Stanchi delle vessazioni del governo della Real Audiencia, organo americano del potere spagnolo, i cittadini di Quito si ribellano, rivendicando la propria indipendenza dalla Corona di Castiglia e la costituzione di una repubblica indipendente.

Nel vortice degli eventi che culminano nell'insurrezione, si levano un insieme di voci, con le loro testimonianze e il loro vissuto, con la Storia sullo sfondo. Il bibliotecario e filosofo Pedro Matías, la celestina Candelaria, il conte di Montejo, vecchio ed osceno presidente della Real Audiencia; Bermúdez, colonello guerrafondaio del rappresentante del Viceré di Lima; Julián, indio triste e riflessivo che trasporta nei suoi occhi la disperazione dei Nativi: sono alcune testimonianze a cui Juan Valdano dà voce nel suo libro “In attesa del giorno”, romanzo rilevante della letteratura ecuadoriana.

Juan Valdano, ecuadoriano di origine italiana, è nato a Cuenca nel 1940. Dopo di avere realizzato i suoi studi presso l’Università di Cuenca, l’Università di Aix in Provance e l'Università Complutense di Madrid, è stato docente universitario nella sua città natale e all'Università Cattolica dell'Ecuador. Durante il governo di Hurtado, 1981 -1984, e Noboa, 2002 -2003, ha ricoperto l’incarico di Viceministro della Cultura. È membro dell'Accademia Ecuadoriana della Lingua e corrispondente della Real Academia Española. Ha creato e diretto il progetto bibliografico Biblioteca fondamentale di autori ecuadoriani, una collezione di ventotto volumi editi dall'Università Tecnica Privata di Loja (2016).  Attualmente è editorialista del giornale El Comercio.

Presentazione libro "De las cenizas al texto" di D. Falconí | 21 settembre, ore 16 | Sapienza Università di Roma, Ex Posta

Invito ok

 

Il volume “De las cenizas al texto. Literaturas andinas de las disidencias sexuales en el siglo XX”, Premio Casa de las Américas 2016, è un invito ad interpretare le opere letterarie di vari scrittori della regione andina adottando un punto di vista inusuale, quello delle dissidenze sessuali. Si passano in rassegna così le opere di Pablo Palacio, Jaime Bayly, Julieta Paredes, Fernando Vallejo ed Adalberto Ortiz.

Diego Falconí Trávez cerca di analizzare le soggettività e le pratiche trasgressive da una prospettiva critica che mette in relazione il genere e gli studi post/decoloniali. Secondo le parole della giuria del Premio Casa de las Américas, la proposta avanzata dall’autore, che con le sue ricerche contribuisce alle discussioni teoriche sulla sessualità e il potere, si basa su un apparato critico  che prende in considerazione sia le prospettive classiche sul tema, sia i contributi più recenti, attraverso cui viene costruito un testo chiaramente politico (inteso come politica della dissidenza e del margine), con uno sguardo profondo in termini di analisi e critica sugli scrittori scelti e la loro opera.

Il libro verrà presentato giovedì 21 settembre, alle ore 16.00, presso la Sede Ex Poste – Sapienza Università di Roma, nell’ambito del VI congresso “Mitos Prehispánicos en la literatura latinoamericana”, organizzato dal Dipartimento di Studi Europei, Americani e interculturali.

All’incontro, organizzato in collaborazione con l’IILA – Organizzazione internazionale italo-latino americana e con il patrocinio dell’Ambasciata dell’Ecuador in Italia, prenderanno parte l’autore Diego Falconí Trávez, Rosa Jijón, Segretaria Culturale IILA, e Chiara Bolognese, Docente in Lingua e letterature Ispano-americane, Sapienza Università di Roma.

Diego Falconí Trávez è avvocato specializzato in diritti umani e Dottore in Teoria della letteratura e Letteratura comparata. È docente di Diritto presso la Universidad San Francisco di Quito e professore associato dell’area di Lettere presso la Universitat Autònoma de Barcelona. È direttore editoriale della Revista Iuris Dictio e co-direttore del gruppo Intertextos entre el derecho y la literatura.

Le sue linee di ricerca ruotano attorno al comparativismo e analisi letteraria, il diritto e la normatività, gli studi gay, lesbici e queer, le teorie post/decoloniali e gli studi andini, aree in cui ha all’attivo numerose pubblicazioni sia individuali che come co-autore.

Con il patrocinio dell’Ambasciata dell’Ecuador in Italia